Associazioni e iniziative in Italia

Associazioni

amicasofianew

Amica Sofia (Associazione per la Ricerca e Promozione delle Pratiche di Filosofia Dialogica nella Scuola e nella Società), l’associazione di promozione sociale per la ricerca e la diffusione delle pratiche di filosofia dialogica nella scuola e nella società con sede legale presso il Dipartimento di Scienze Umane e della Formazione dell’Università di Perugia che ne è socio fondatore istituzionale

criflogo

Centro di ricerca sull’indagine filosofica (CRIF), l’associazione di promozione socio-culturale no profit, fondata nel 1991 e con sede a Roma. Le principali finalità dell’associazione sono: promuovere, sperimentare e monitorare la ricerca relativa alla pratica filosofica nell’ambito della “P4C” (scolastico-formativo e sociale). É affiliata all’IAPC, all’ICPIC e a SOPHIA e svolge attività di formazione in Italia

filosofiacoibambini

Filosofiacoibambini, associazione culturale guidata da Carlo Maria Cirino e e Eugenia Bartoccini che sviluppa l’omonimo progetto di Dottorato in Scienze della Complessità di Carlo Maria Cirino, presso l’Università di Urbino, sotto la supervisione del Prof. Vincenzo Fano e che propone in tutta Italia laboratori filosofici con bambini delle scuole dell’infanzia e primaria

filosofialago1

Filosofia con i bambini. Esperienze filosofiche sul Lago Maggiore, laboratori di filosofia  curati da Chiara Colombo e Fiorenzo Ferrari con i bambini dalla Scuola dell’infanzia, Scuola primaria e Secondaria di primo grado che hanno la finalità di educare allo “stare nel mondo” rendendosi osservatori critici e competenti e, di conseguenza, attori e produttori di cambiamento nel presente e nel futuro

logo-2-def

Insieme di pratiche filosoficamente autonome si propone di dare vita a percorsi di approfondimento, ricerca e formazione intorno alle pratiche di filosofia e in special modo  alla “philosophy for children per una “filosofia in grado di ritornare essa stessa a scuola per ri-articolare le sue modalità, per ri-disegnare la geografia dei meccanismi di organizzazione del suo pensare e del suo sapere”. L’associazione ha dato vita alla rete “Propositi di filosofia“, la rete che si propone come “solidale e libertaria, sensibile alle differenze, accogliente, in grado di coinvolgere criticamente e autocriticamente una pluralità di soggetti al fine di permettere la messa in gioco di ulteriori stili e modi di impegno e lavoro filosofico”

ludofilosoficim

Ludosofici  progetta eventi e percorsi didattici utilizzando strumenti che provengono dal mondo della filosofia e della didattica dell’arte

officina-filosofica

Officina filosofica, un’associazione che si propone di rendere la filosofia a portata di tutti organizzando anche laboratori di “filosofia per bambini” nelle scuole

philo-intermentale

Philo Intermentale: filosofia per bambini, un’associazione attiva in Emilia Romagna che organizza laboratori di “filosofia per bambini”

 

Altre iniziative e progetti

Farfilò. Filosofia e infanzia, il progetto avviato nel gennaio 2017 da un gruppo di dottorandi, assegnisti, ricercatori e professori dell’Università di Bologna che fanno ricerca in filosofia e pedagogia. Si tratta di un progetto interdisciplinare che coinvolge filosofia e pedagogia nato per elaborare una proposta educativa in cui la filosofia è declinata per l’infanzia

Fare filosofia con i bambini, laboratorio di filosofia che ha coinvolto nell’anno scolastico 2016/2017 sei classi di quarta e quinta elementare dellIstituto Leone XIII di Milano, per iniziativa del Dipartimento di Filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Avviato dal professor Roberto Radice una decina d’anni fa, a gennaio di quest’anno ha ripreso vita grazie all’iniziativa di Paola Muller, che ha coordinato i lavori insieme a Ingrid Basso e a Pia De Simone. Con loro, anche dieci studenti del corso di laurea magistrale della facoltà di Filosofia

Filosofia fuori le mura è il progetto di Giuseppe Ferraro, docente di Filosofia morale presso l’Università “Federico II” di Napoli che organizza eventi e laboratori di filosofia in carcere e con i bambini con il progetto “Bambini in filosofia

 

utopiam

Gioco delle 100 utopie, il sito del progetto di Luca Mori, che si propone di raccogliere 5 utopie in ogni regione italiana, per un totale di 100 utopie. Il progetto riguarda i bambini in età di scuola primaria, tra i 6 e gli 11 anni. Nel sito sono presenti anche documentazioni e idee formative per varie attività di filosofia con i bambini

Giovani e giovanissimi pensatori, il progetto curato dal prof. Fabio Minazzi dell’Università degli studi di Varese con la finalità di offrire un’occasione d’incontro e di confronto filosofico tra università e scuole cittadine (dalla scuola primaria – con il progetto della Filosofia per bambini -, alla scuola superiore di primo grado, fino alle scuole secondarie ad indirizzo tecnico e ai licei)

Philosophia ludens, gruppo di ricerca dell’Università di Bari che propone laboratori di filosofia, di carattere teorico/empirico, rivolti a studenti delle scuole superiori e anche della scuola primaria

piccoleragionim

Piccole ragioni. Filosofia con i bambini, progetto  della Fondazione San Carlo in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena che si rivolge ai bambini della Scuola dell’Infanzia con metodologie e linguaggi pensati nello specifico per valorizzare il ruolo del sapere filosofico nell’analisi delle questioni etiche, grazie soprattutto al lavoro delle insegnanti, che sono messe in contatto con docenti esperti attraverso un corso di formazione. I  programmi annuali, dedicati a un tema specifico, prevedono una conferenza aperta al pubblico e un ciclo di lezioni riservato alle insegnanti delle scuole dell’infanzia comunali che aderiscono al progetto, le quali, a loro volta, organizzano e conducono il lavoro in classe con i bambini, sulla base di quanto discusso durante il ciclo, ma in piena autonomia

Rete Agorà, rete di scuole della Calabria (e dell’Abruzzo, dal 2017 sotto la guida della dirigente Patrizia Marziale) in cui si svolgono laboratori di filosofia, coordinata dal Prof. Massimo Iritano che ha come capofila l’Istituto comprensivo Sabatini di Borgia, in provincia di Catanzaro, in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II, con l’Unione cattolica italiana degli insegnanti, dei dirigenti, degli educatori e dei formatori. La rete comprende scuole primarie e secondarie. Presentazione della rete nel 2016